Pagina Personale Docente

ANNA PILERI

Il docente insegna presso
  • Psicologia - Licenza/Laurea Magistrale (MPSa)
  • Psicologia - Licenza/Laurea Magistrale (MPSb)
Orario di ricevimento: Riceve su appuntamento
Email: a.pileri@iusve.it
Cellulare: 39 347 9200011
MODIFICA
pubblica foto
Orario di ricevimento
Contatti
Sito web
Email
Cellulare
Cercapersone
Telefono
Fax
Centralino
Facebook
Twitter
Google+
Telefono Residenza
Telefono Domicilio
Telefono Ufficio
Telefono Comunità
Telefono Convento
Telefono Parrocchia
Telefono Seminario
Fax Residenza
Fax Domicilio
Fax Ufficio
Fax Comunità
Fax Convento
Fax Parrocchia
Fax Seminario
Centralino Residenza
Centralino Domicilio
Centralino Ufficio
Centralino Comunità
Centralino Convento
Centralino Parrocchia
Centralino Seminario
Email
pubblico
Cellulare
pubblico
Telefono
pubblico
Curriculum
Docente titolare dell'insegnamento Metodi della ricerca qualitativa, Coordinatrice di ricerca e Responsabile delle reti internazionali, presso l'Area di Psicologia, IUSVE- Venezia-Mestre.

Prof. a contratto di Pedagogia I -Pedagogia speciale- Corso di Laurea in Scienze e Tecniche psicologiche, Dipartimento di Psicologia, Renzo Canestrari, Cesena, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, A.A. 2020-2021.

Cultrice della Materia per il settore scientifico M-PED/03, presso il Corso di Laurea Magistrale in Progettazione e gestione dell'intervento educativo nel disagio sociale. Con delibera del Consiglio di Dipartimento G.M. Bertin, dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna.

https://www.unibo.it/sitoweb/anna.pileri2

Settore di abilitazione Scientifica Nazionale conseguita per Professore di seconda fascia nel 2018:  M-PED/03 PEDAGOGIA SPECIALE, DIDATTICA, RICERCA EDUCATIVA.

Dottore di ricerca in Pedagogia  (Università di Bologna, Prof. Antonio Genovese) e Dottore di ricerca in Psicologia Clinica- Psicologia della Musica (Université Paris Nanterre, Lab. Psychomuse, Prof. Michel Imberty).

Coordinatrice Responsabile dell'équipe di ricerca del progetto internazionale RICE a Belluno "Rete internazionale delle città dell'educazione" diretto dal Prof. J. P. Pourtois e Prof.ssa H. Desmet.

I suoi attuali temi di ricerca sono: modelli e dispositivi per la co-educazione e la cittadinanza attiva; approccio interculturale ed inclusivo allo studio della musicalità comunicativa; Infant research e video-microanalisi in campo educativo e scolastico finalizzata a individuare variabili interculturali (bambini e genitori migranti) e di inclusione (bambini/e con disabilità); rappresentazioni, stereotipi, pregiudizi e discriminazioni al Nido e a Scuola (0-10); studio e prevenzione delle neo forme di radicalizzazione nei giovani. E' autrice di numerose pubblicazioni sui temi di ricerca menzionati.

Professor of Qualitative Research Methods, Psychopedagogy and Interculture, at the University IUSVE, Venice-Mestre (Italy); PhD in Pedagogy (University of Bologna, Prof. Antonio Genovese) and PhD in Psychology (University of Paris Ouest – Nanterre Prof. Michel Imberty); Coordinator of the research group of the International project RICE ( International network of city of education directet by Prof. J.P. Pourtois and Prof. H. Desmet) that will be realized in Treviso (Italy) from 11th september 2015. Her current research topics are: models and tools for co-education and active citizenship; intercultural approach to the study of communicative musicality; infant research and video-micro-analysis in educational field aimed to detect intercultural (migrant children and parents) and inclusive (children with disabilities) patterns; stereotypes, prejudices and ethno-racial discrimination in the Nursery and at School (0-10 years old). She’s author of publications on the topics mentioned.
Allegati
Altre attività, ricerca e collaborazioni
RESPONSABILITÀ E DIREZIONE SCIENTIFICA DI RICERCHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI

(2019-ad oggi) Direzione della ricerca "Policies and Practices of Inclusion and Equity in 0-6 Research and Education Initiatives among (Im)migrant Children and families in Italy and U.S.A" in collaborazione con il Prof. Mark Alter della NYU e il Prof. Jan Yves Plaisire della CUNY.

(2015-2019) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca internazionale RICE “Rete internazionale delle città dell’educazione” diretta dai Prof. Pourtois e Desmet dell’Università di Mons in Belgio,  Italia, Martinica, Francia, La Réunion, Spagna, Grecia ecc.
Dal 2015 a febbraio 2019 è stata Responsabile dell’équipe di ricerca RICE per il Comune di Treviso in raccordo all’Università di Mons.
Dal 2019 al 2022 è Responsabile del coordinamento scientifico del progetto di ricerca-formazione RICE a Belluno, nell'ambito del progetto governativo "Periferie Urbane".

(2015-2018) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca sulla “diversità melaninica e somatica negli albi illustrati per l’infanzia” svolta in collaborazione con il Comune di Bologna, con gli Istituti comprensivi della provincia di Bologna, con l’Università di Bologna Prof.ssa Ivana Bolognesi e con l’Università di Orleans Prof.ssa Véronique Francis. La ricerca, iniziata nel 2015 e conclusa nel 2018, ha previsto la somministrazione di 100 questionari (ha curato la parte di analisi) e la realizzazione di focus group rivolti alle insegnanti di scuola dell’infanzia di Bologna e provincia. I risultati saranno a breve pubblicati nella monografia che coinvolgerà anche le ricerche condotte in Francia e Brasile sul medesimo tema: Francis V., Pileri A., Bolognesi I., Biemmi I., Borbosa V. (2018), Colori della pelle e differenze di genere negli albi illustrati. Prospettive di ricerca, Milano, Francoangeli.

(2016-2019) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca REIC “Reseau d’échange d’interculturalité et de co-éducation” (Erasmus plus K2) che coinvolge il Comune di Treviso, il Comune di Beausoleil e l’Università di Mons (Belgio). Ha partecipato alla stesura del progetto che ha ottenuto un finanziamento EU valutato 98 punti su 100 dei massimi previsti e candidato a miglior progetto EU 2018. Oltre a partecipare alle mobilità di pilotage (progettazione e monitoraggio del progetto) e alle mobilità transnazionali (formazione e scambio fra insegnanti e responsabili nei paesi partners) a Mons, a Beausoleil e a Treviso (3 missioni all’anno dal 2016 al 2019) ha curato, in qualità di Referente IUSVE per il Comune di Treviso, tutti gli aspetti organizzativo-gestionali (riunioni organizzative con l’Ufficio Politiche comunitarie anche relative alla gestione del budget, organizzazione delle mobilità, report, attività scientifiche, attività di disseminazione come Seminari e Convegni) del progetto facendo costantemente da ponte fra i partners anche nella redazione e traduzione di documenti e dispositivi. È responsabile della realizzazione delle seguenti produzioni intellettuali che saranno a breve inserite sulla piattaforma EU e quindi utilizzabili a livello Europeo: 1. Portfoglio lingue: produzione intellettuale che riguarda strategie e attività per la promozione plurilinguistica, sarà realizzata insieme al Comune di Beausoleil; Protocollo per la gestione di un avvenimento traumatico: questa produzione, pensata per gestire la classe dopo un avvenimento drammatico e di rischio, è stata realizzata insieme all'Ass. Entr'Autre che si occupa di prevenzione alla radicalizzazione e di gestioni di eventi traumatici in tutte le Alpi Marittime (già avviata). 2. Guida agli incontri educativi con i genitori: questa produzione intellettuale, che riguarda le strategie e le attività per favorire attività e partecipazione dei genitori alla vita scolastica, è stata realizzata insieme al Comune di Beausoleil (già avviata). 3. Libretto di accompagnamento delle famiglie: questa produzione intellettuale, che riguarda 7 libretti per accompagnare le famiglie nel percorso educativo dei loro figli, è stata realizzata insieme ai Prof. Pourtois e Desmet, Università di Mons (già avviata). 4. Questionario per la valutazione del progetto e Report: questionario bilingue on line per valutare tutto il progetto REIC. Il questionario è stato somministrato alle insegnanti di ogni paese coinvolto nel progetto.

(2016-2018) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca “ Disabilità e migrazione: intrecci d’inclusione alla scuola primaria” promossa dai Comuni delle Terre d’Argine (Emilia Romagna) cui collabora anche l’Università di Bologna: Prof.ssa Roberta Caldin, Dott.ssa Valeria Friso, Prof.ssa Adriana Di Rienzo, Prof.ssa Ivana Bolognesi. La ricerca ha previsto alcuni focus group e la somministrazione di un questionario alle figure che operano in Rete per i bambini e le famiglie della scuola primaria (insegnanti, psicologi, neuropsichiatra, assistenti sociali, educatori e insegnanti di sostegno, insegnanti curricolari, insegnanti referenti di disabilità e intercultura, Coordinatori pedagogici, Mediatori culturali e linguistici). I risultati della ricerca sono in fase di pubblicazione nella rivista Inclusione scolastica e sociale della Erickson (fascia A). Il 12 aprile 2018 a Carpi è previsto un Seminario di restituzione della ricerca organzzato dall’Assessorato ai Comuni delle Terre D’Argine, dall’Università di Bologna, dall’Università IUSVE.

(2016 a oggi) Referente scientifico IUSVE per gli studi intersoggettivi (videomicroanalisi con peculiare riguardo alle situazioni di disabilità, migrazione e fragilità psico-sociale in ambito educativo e scolastico) con particolare riferimento al paradima di studio e analisi intersoggettivo, che attiene alla musicalità comunicativa, acquisito collaborando con i docenti e ricercatori del Laboratorio di ricerca Psychomuse dell’Università di Paris Nanterre.

(2018-2020) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca-formazione richiesta dallo IES “istituzione Educazione e Scuola” del Comune di Bologna, che coinvolge Nidi e Scuole dell’Infanzia sul tema della video-microanalisi  ricerca, formazione, didattica inclusiva, auto ed etero valutazione. La ricerca-formazione prevede 3 incontri di 3 ore con le coordinatrici pedagogiche del Quartiere S. Stefano e 3 incontri di 3 ore con le educatrici e le insegnanti per anno educativo.

(2017-2020) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca “Green Empowerment per ri-vivere e per apprendere" promossa dall’Ospedale S. Camillo. La sua collaborazione riguarda in modo particolare gli aspetti di metodologia della ricerca e di Pedagogia speciale che attengono al progetto di ri-educazione e ri-abilitazione delle persone con disabilità attraverso esperienze green nel giardino dell’Ospedale.

(2019 a 2022) Responsabile scientifico IUSVE per l’area di ricerca e formazione del Progetto di Belluno CEB “Città Educativa Belluno” nell’ambito del progetto “Periferie Urbane” che ha ottenuto un rilevante finanziamento dal Governo. Pileri ha redatto la parte progettuale relativa al progetto CEB che prevede la ristrutturazione del plesso scolastico Gabelli di cui lo IUSVE potrà disporre di aule per l’avvio di attività laboratoriali intergenerazionali (insegnanti, genitori, bambini, giovani e anziani) di orientamento professionale, di alta formazione, di ricerca e formazione ecc.

(2016-2019)Responsabile IUSVE della parte di ricerca e realizzazione di produzioni intellettuali nell'ambito dell'Erasmus plus K2 "Le neo forme di radicalizzazione nei giovani e le rappresentazioni, gli stereotipi e i pregiudizi innescati dopo gli attentati di Parigi" (Università di Mons, Comune di Beausoleil, Associazione Entr'Autre di nizza).

(2016 a oggi) Responsabile IUSVE per la ricerca "Video-microanalisi durante i compiti a casa: variabili nel successo scolastico e nel coinvolgimento dei genitori nella vita scolastica dei loro figli", in collaborazione con il gruppo di ricerca sull'Analisi Conversazionale diretto dalla Prof.ssa Letizia Caronia, Dipartimento di Scienze dell'Educazione, Università di Bologna). la ricerca è in linea di continuità con il progetto Europeo EMPAC.

(2016-2020) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca "Rappresentazioni, stereotipi e pregiudizi nei confronti delle persone Rom e Sinti e Travellers" in collaborazione con Ivana Bolognesi (Università di Bologna) e Pauline Lane e Paulette Luff (Cambridge Univiersity). La collaborazione prevede anche missioni di Teaching mobility research annuali presso l'Anglia Ruskin University di Cambrige.


MEMBERSHIP E AFFILIAZIONI A ISTITUTI, UNIVERSITÀ E SOCIETÀ DI RINNOMATO VALORE SCIENTIFICO

Membro del Laboratorio di ricerca “Psychomuse” dell’Università Paris Nanterre (FR) sugli studi intersoggettivi e musicalità comunicativa, Diretto dal Prof. Michel Imberty (2002).

Membro del Consiglio di Amministrazione AIFREF “Associazione internazionale di Formazione e Ricerca in Educazione Familiare”, Diretta dal Prof. Pourtois, la nomina è stata assunta a maggio 2017 a Praga con votazione unanime del C.A. presente.

Socia ordinaria  della SIPED: Società italiana di Pedagogia (2016).

Socia ordinaria della SIPeS: Società Italiana di Pedagogia speciale, Diretta dalla Prof.ssa Caldin (2017).

Socia ordinaria  di IADA “Associazione Internazionale Analisi Conversazionale” (2017).

Membro del CEFEO, Centro di Ricerca sull’Educazione e sulla Formazione Esperienziale e Outdoor, Diretto dal Prof. Giannino Melotti, Dipartimento di G.M. Bertin, Università di Bologna (2019).

Membro del CREIF: Centro di Ricerca Infanzie e Famiglie, Diretta dalla Prof.ssa Alessandra Gigli, Dipartimento di Scienze dell’Educazione” G.M. Bertin”, Università di Bologna (2013).

Membro DEL CRESPI: Centro di ricerca in Educazione e Formazione Professionale degli Insegnanti, Diretto dalla Prof.ssa Ira Vannini, Dipartimento di Scienze dell’Educazione, Università di Bologna (2014).

Membro e co-fondatrice del PME group - Preschool Music Education insieme a José Retra, Amsterdam (NL) (2013).

COMITATI EDITORIALI

Dal 2013 Membro del Comitato di redazione della rivista Educazione interculturale. Culture, progetti, esperienze.

Dal 2015 Membro del Comitato Internazionale della rivista RIEF, Revue Internationale de l'Education Familiale, diretta dalla Prof.ssa Véronique Francis.

Dal 2016 Vice direttrice della rivista IUSVEDUCATION, diretta dal Prof. Roberto Albarea. COMITATI EDITORIALI Dal 2013 Membro del Comitato di redazione della rivista Educazione interculturale. Culture, progetti, esperienze. Dal 2015 Membro del Comitato Internazionale della rivista RIEF, Revue Internationale de l'Education Familiale, diretta dalla Prof.ssa Véronique Francis.

Dal 2016 Vice direttrice della rivista IUSVEDUCATION, diretta dal Prof. Roberto Albarea.




Allegati
Principali pubblicazioni
Pileri A. (1998). L’educazione interculturale al nido: tracce e percorsi per crescere nell’incontro con l’altro, in: G. Ventura (a cura di), Lexico Minimo, EMI, Bologna. (capitolo libro).
Pileri A. (2004). Educare alla musica...una via per conoscere...Sé e l’Altro, in: C. Balsamo (a cura di), Incontrare/ribaltare: riconoscersi tra diversitá e disabilitá. Percorsi di sensibilizzazione dal nido alle superiori, Carrocci, Roma. (capitolo e curatela).
Pileri A. (2006). La musica come linguaggio interculturale, in: Bolognesi I., Di Rienzo A., Lorenzini S., Pileri A. (a cura di), Di Cultura In Culture: esperienze e percorsi interculturali nei Nidi d’Infanzia, Franco Angeli, Milano. (saggio e curatela).
Pileri A. (2006) Do, Re, Mi Fa Musica, in Bolognesi I., Di Rienzo A., Lorenzini S., Pileri A. (a cura di), Di Cultura In Culture: esperienze e percorsi interculturali nei Nidi d’Infanzia, Franco Angeli, Milano. (saggio e curatela).
Pileri A. (2006) I musicanti del Nido Mazzoni, in Bolognesi I., Di Rienzo A., Lorenzini S., Pileri A. (a cura di), Di Cultura In Culture: esperienze e percorsi interculturali nei Nidi d’Infanzia, Franco Angeli, Milano. (saggio e curatela).
Pileri A., (2006) “Lo spazio” in: Bolognesi I., Di Rienzo A., Lorenzini S., Pileri A. (a cura di), Di Cultura In Culture: esperienze e percorsi interculturali nei Nidi d’Infanzia, Franco Angeli, Milano. (capitolo e curatela).
Pileri A., Addessi A. R. (2008). Le rappresentazioni sociali della musica nei nidi d'infanzia, in Addessi A.R. (a cura di), Educazione al sonoro nella prima infanzia, numero monografico di Infanzia n. 2. (articolo).
Pileri A. traduzione articolo Ritmi di appartenenza e consapevolezza di significato: varianti culturali nelle interazioni vocali madre-bambino di Gratier M e Trevarthen C. in Addessi A.R. (2008), (a cura di), Educazione al sonoro nella prima infanzia, numero monografico di Infanzia n. 2. (articolo).
Pileri A. (2009). Accordage: voice, sounds, rhythms, gestures, music cradling birth and growth. Training and research project at the Centre for families “Più Insieme” in the city of Bologna, pubblicato in Addessi A. R. & Young S. (Eds) Meryc2009. Proceedings of the European Network of Music Educators and Researchers of Young Children, Bologna (Italy), 22nd -25th July 2009. Bologna: Bononia University Press (Ed). (saggio in volume).
Pileri A. (2009). Musical interactions at the Nursery: contents and pedagogical strategies, pubblicato in Addessi A. R. & Young S. (eds) Meryc2009. Proceedings of the European Network of Music Educators and Researchers of Young Children, Bologna (Italy), 22nd -25th July 2009. Bologna: Bononia University Press (Ed). (saggio in volume).
PILERI A (2010). Inter-actions: families, children and professionals at the Nursery in multicultual contexts. Action-research between Paris and Bologna. In: Catarsi E; Jean Pierre Pourtois (a cura di): Catarsi E; Jean Pierre Pourtois, Educazione Familiare e Servizi Per L'Infanzia. vol. Tomo Primo, p. 232-237, Firenze, Firenze University Press (capitolo in volume).
Pileri A., (2011). Parigi: Profili mutanti di servizi e famiglie in una metropoli multiculturale, in: Per una pedagogia delle famiglie: contesti, criticità e risorse, in Contini M., Gigli A. (a cura di), numero monografico di Infanzia n° 5.
Pileri A. (2012). Profili inter-attivi in contesti multiculturali: bambini, genitori e professionnels nelle crèches di Parigi, pubblicato in: Contini M. (a cura di), Dis-alleanze Nei Contesti Educativi, Carrocci (capitolo libro).
Pileri A. (2015). Musicalité communicative à la crèche: étude interculturelle. Préface de Michel Imberty, Sarrebruck-Allemagne, Presses Académiques Francophones (Monografia).
Pileri A., Bolognesi I. (2015). Engaging children and migrant parents in the learning process at school: coeducative approach. European research project EMPAC. AIFREF 2015, Bilbao (Atti di convegno).
R. Caldin; A. Pileri; M. Imberty; A. Cinotti (2015), Disabilité et coéducation. Devenir «grand» avec ses élèves et ses enfants, in: Garapen psikosoziala eta Hezkuntza (familia-eskola-komunitatea); El desarrollo psicosocial a través de la coeducación (familia-escuela-comunidad); Le développement psychosocial par la coéducation (famille-école-communauté); Psychosocial development through coeducation (family-school-community), Donostia-San Sebastian, Fernando Olabarrieta Artexte - Fotocopias Zorroaga, 2015, pp. 191 - 200 [capitolo di libro].
Pileri A., (2016). Osservare l’accoglienza-separazione-ricongiungimento al nido: variabili d’inclusione in: L. Balduzzi, T. Pironi (a cura di), L'osservazione al nido: tra teorie e pratiche educative, FrancoAngeli. (capitolo libro).
Pileri A. (2016). Echi di violenza e di speranza dei giovani banlieuesards in: Rivista Educazione Interculturale, Erickson, edizione di maggio (articolo).
Pileri A., Lorenzini S. (2016) “Riflessioni in prospettiva pedagogica interculturale” in: “Nel cuore dell’ISIS, Mappa per comprendere il terrorismo”, Rivista Social News- RAI (articolo).
Pileri A. Traduzione del saggio La Città dell’educazione. Agire insieme per l’emancipazione di tutti, di Pourtois J. P. e Desmet H. in: Ricerche di Pedagogia e Didattica – Journal of Theories and Research in Education 12, 1 (2017). Special Issue. The child’s experience of the city. Edited by Raffaele Milani and Rossella Raimondo.
Pileri A., (2017). Co-educare attraverso una prospettiva inclusiva. Il progetto RICE a Treviso, in Studium Educationis, anno XVIII - n. 3
Bolognesi I., Pileri A. Colori della pelle, diversità somatiche e culturali negli albi illustrati: una ricerca nella scuola dell’infanzia (2018). In: Francis V., Pileri A., Bolognesi I., Biemmi I., Borbosa V. Colori della pelle e differenze di genere negli albi illustrati. Ricerche e prospettive pedagogiche (2018), Milano, FrancoAngeli (capitolo in monografia in fase di stampa).
Pileri A. Disabilità, migrazione e musicalità comunicativa al nido d’infanzia. Video-ricerca in azione, in Orientamenti Pedagogici (articolo in fase di stampa).
Pileri A. Le ragioni e la ricerca di un risveglio pedagogico e didattico (2018). In: Francis V; Pileri A; Bolognesi I; Biemmi I; Borbosa V. Colori della pelle e differenze di genere negli albi illustrati. Ricerche e prospettive pedagogiche, Milano, Francoangeli (capitolo in monografia in fase di stampa).
Pileri A. Disabilità e migrazioni. Inter-azioni e processi d’inclusione nei nidi di Parigi (2018) Libreria Universitaria.
Pileri A., Friso V., Disabilità e migrazione: quali intrecci nella scuola primaria? (2019), Rivista Integrazione scolastica e Sociale, Erickson.
Allegati
  • 28/01/2019 (76072Kb)
    MODIFICA FILE
  • 08/11/2016 (873562Kb)
    MODIFICA FILE
Altre informazioni
Allegati